Home > Roma antica > Monumenti > Ninfeo di Colle Oppio

Ninfeo di Colle Oppio

Ninfeo di Colle Oppio

Nel 1936, durante la sistemazione del Parco di Traiano sul Colle Oppio, fu rinvenuto, circa 6-8 metri sotto il piano stradale, un edificio sotterraneo al quale si accede oggi dal piccolo padiglione all'angolo con viale del Monte Oppio.

Una scala a chiocciola (moderna) immette nel vestibolo e da qui in un cortile. L'edificio è composto da un cortile scoperto, porticato su quattro lati, da un corridoio coperto a volta, da una sala a tre navate che prendeva luce da un'apertura in alto e che conserva, sulla parete di fondo, tre nicchie con fori per l'uscita dell'acqua. Le pareti del ninfeo erano decorate da marmo e da mosaico con tessere di calcare e di pasta vitrea mentre le nicchie erano ricoperte da pietra pomice e conchiglie.

Fu costruito in epoca neroniana (54-68 d.C.) e forse faceva parte della Domus Aurea; fu ristrutturato in epoca flavia e traianea.

Informazioni pratiche

Indirizzo
Via delle Terme di Traiano, angolo viale del Monte Oppio
Rione

I - Monti